VENERDÌ , 20 ottobre 2017
Flash News 24
Flash
INTERCETTAZIONI
Marano. I trafficanti dei Polverino ossessionati dalle microspie
Il gruppo faceva controllare settimanalmente l'auto per bonificarla dalla presenza di cimici della Polizia
di Luigi Marra
Marano. Nel riquadro (a sx) Luigi Esposito e (a dx) Gianluca Troise

MARANO. I narcotrafficanti del clan Polverino erano ossessionati dalla presenza di microspie nelle loro auto, tanto da far controllare settimanalmente da un elettrauto di fiducia, le proprie macchine per "bonificarle" dalla presenza di cimici poste dalle forze dell'ordine. Controllo che non è mia andato a buon fine, visto che l'auto di uno dei tre arrestati, era sotto controllo dal 2013. Dalle intercettazioni si evince come, nei colloqui tra un certo Peppino e Luigi Esposito alias Ginetto, la richiesta se la "macchinetta"(ovvero il sistema di controllo per rilevare le microspie) fosse stata passata, era una domanda ricorrente, ricevendo conferma dallo stesso Esposito che tale operazione venisse fatta tutti i venerdì, con un costo settimanale di 30 euro.


In un'altra intercettazione, dopo il femro del capo del gruppo Gianluca Troise nel marzo del 2013 a seguito dell'omicidio di Luigi Felaco, parlano tra loro delle tecniche di investigazione delle forze dell'ordine, temendo che tutte le loro contromisure fossero comunque vane e che convenisse, quando si trovavano in auto, di non parlare delle loro azioni criminose.

Tra le pieghe delle varie conversazioni intercorse tra i membri della gang,dedita al traffico di droga, intercettate dalla Polizia, emerge come che Luigi Esposito chieda a Troise come fare per ricevere la pensione passando per falso invalido, al chè è lo stesso boss a frenare le sue speranze dicendogli testualmente che "era finita la zezzenella" e che la Finanza, come si evince dalle cronache quotidiane, beccasse tutti coloro che percepivano pensioni di invalidità in maniera fraudolenta.

24/09/2015
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.293 Anno 14
VENERDÌ , 20 ottobre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube