LUNEDÌ , 18 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
CRONACA
Omicidio nella sala biliardo a Secondigliano, il killer lo lasciò con le carte in mano
di REDAZIONE

NAPOLI. Due collaboratori di giustizia hanno raccontato per filo e per segno trentacinque di quei tragici delitti della faida di Scampia. Ecco lo stralcio dei verbali di Pasquale Riccio, ex degli Abbinante da tempo pentito ma adesso quei verbali sono senza parti omissate. Sulla morte di Pasquale Galasso avvenuta 18 novembre 2004 dichiarano.«Aveva un debito di 2mila euro per ragione di droga. Venne ucciso in un biliardo nel Perrone. Fu Lucio Carriola ad averlo ucciso che disse di averlo lasciato con le carte in mano. Quanto al movente ho saputo che Galasso si era comperato una


casa dei Prestieri e loro gli chiesero le chiavi per appoggio. Questo fu sufficiente per la condanna a morte».

13/10/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.352 Anno 14
LUNEDÌ , 18 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube