LUNEDÌ , 18 dicembre 2017
Flash News 24
Flash
DALLA FICTION ALLA REALTA'
La storia di Vittorio Pisani, il superpoliziotto che ha catturato Zagaria: finito sotto inchiesta e poi assolto
di Matteo Giuliani

NAPOLI. Sta registrando ascolti record la seconda stagione di Sotto Copertura che ripercorre le vicende che hanno portato all'arresto di Michele Zagaria da parte della Squadra Mobile di Napoli. Uno dei personaggi principali della fiction Rai è Michele Romano, il personaggio interpretato da Claudiò Gioè, che in realtà è la proposizione cinematografica di Vittorio Pisani, capo della Squadra Mobile finito nella bufera in seguito alle dichiarazioni calunniose del collaboratore di giustizia Salvatore Lo Russo. Dopo la cattura di Iovine, Pisani stava lavorando per assicurare alla giustizia anche Michele Zagaria, ma proprio quando le ricerche entrarono nel pieno, Pisani finì per essere indagato per rivelazione di notizie riservate, abuso d’ufficio e favoreggiamento. Le accuse arrivavano da Lo Russo che fino a poco tempo prima era uno dei suoi informatori.


Se le parole del collaboratore che accusavano Pisani anche di corruzione si erano rivelate prive di ogni fondamento già al vaglio delle indagini, portando i pubblici ministeri della Dda di Napoli all’archiviazione, per sgretolare le altre accuse era servito un processo. Pisani uscì assolto con formula piena: dalla rivelazione di segreto «per non aver commesso il fatto» e dall’abuso e dal favoreggiamento perché «il fatto non sussiste». A riabilitare definitivamente la figura del capo dell Mobile fu poi la sentenza di secondo grado che "dissolse ogni dubbio" sulla condotta del poliziotto.

Nel 2016 Pisani è stato promosso come dirigente superiore, con decorrenza dal 2011 - data in cui è iniziato il suo calvario - a dimostrazione di una condotta sempre pulita del superpoliziotto vittima di un'opera di "infangamento" da parte della criminalità organizzata che ha provato così a indebolire l'uomo che stava pian piano distruggendo il clan dei Casalesi. A conclusione dell'intera vicenda, Salvatore Lo Russo è stato condannato a tre anni per calunnia.

07/11/2017
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.352 Anno 14
LUNEDÌ , 18 dicembre 2017
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube