GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Flash News 24
Flash
CALCIO
La bomba dall'Inghilterra: «Chelsea su Sarri per il dopo Conte». De Laurentiis tenta di blindare il mister
di REDAZIONE

NAPOLI. Il casting per il dopo Conte sulla panchina del Chelsea è partito e in corsa, scrive oggi il 'Daily Mail', ci sono Massimiliano Allegri, Luis Enrique, Diego Simeone e Maurizio Sarri. "Il Chelsea ha iniziato la ricerca del suo nuovo manager visto che Antonio Conte molto probabilmente lascerà Stamford Bridge alla fine della stagione - scrive il tabloid - Ma se il tecnico italiano si prepara a lasciare con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del contratto, i Blues già guardano al nome giusto per sostituirlo". Oltre ai soliti noti che portano il nome di Massimiliano Allegri, dell'ex tecnico del Barcellona Luis Enrique (attualmente libero), e di Diego Simeone, il Daily Mail - che analizza uno per uno i quattro profili - fa anche il nome del tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, definito "un innovatore tattico e tecnologico e che ha un grande impatto con i suoi giocatori. Sarri - si legge ancora - viene elogiato per aver abbracciato uno stile di gioco molto bello a vedersi".


Aurelio De Laurentiis è andato alle radici di Maurizio Sarri per rinsaldare, ulteriormente, il rapporto con il suo allenatore. Martedì, alla vigilia del cinquantanovesimo compleanno del tecnico toscano, il presidente del Napoli ha raggiunto Figline Valdarno per trascorrere qualche ora in compagnia dell'uomo che sta guidando la squadra in testa alla classifica. Una visita a sorpresa quella di De Laurentiis, che era in zona per altre ragioni e ne ha approfittato per raggiungere Sarri. Prima che il tecnico l'indomani spegnesse le candeline in un prestigioso resort della zona, il presidente del Napoli ha intavolato con lui una serie di discorsi per iniziare a programmare il futuro prossimo e quello remoto.
IL BLITZ — Del resto, Sarri ha un contratto ancora lungo (scadenza 2020) ma con una clausola rescissoria che permette ad un qualsiasi club di portarlo via dal Napoli con appena otto milioni di euro. Una clausola che è valida dal 2 febbraio (e che scade il 31 maggio), ragion per cui De Laurentiis ha logicamente una certa fretta di ridiscutere l'accordo in essere. Da qui il blitz di martedì, che dimostra quanta voglia ha il presidente di "legare" Sarri alla panchina del Napoli e probabilmente anche quanto forte è il rischio che altre società possano lusingare, o abbiano già lusingato, Sarri (che è nella lista del Chelsea per il dopo Conte). L'idea di De Laurentiis sarebbe quella di allungare il contratto, aumentare l'ingaggio di Sarri (che ad oggi sfiora i due milioni di euro ma con i bonus compresi) e magari eliminare la clausola. Se ne riparlerà anche perché questo discorso non è stato ovviamente sviscerato fino in fondo, anzi a De Laurentiis interessava lanciare una "manifestazione di interesse" nei confronti del suo allenatore, che dal canto suo ha apprezzato come il presidente - per la prima volta - si sia mosso di persona per andare ad incontrare un tecnico sotto contratto (De Laurentiis era andato in passato da Benitez e da Emery ma per convincerli ad accettare Napoli, missioni portate a termine con esiti diversi).

12/01/2018
Inserisci un commento utilizzando l'account di InterNapoli.it
Nome Utente
Password
 
 
Più Letti

Dal 2000 è il primo quotidiano on-line dell'area nord di Napoli, fondato da Aniello Di Nardo
a cura di:

Edizione N.18 Anno 15
GIOVEDÌ , 18 gennaio 2018
Registrazione al Tribunale di Napoli Nr.98 del 26/10/2004
Direttore responsabile: Sergio Pacilio
Contatti:
Via San Francesco a Patria, 47 (1° Piano)
80014 - Giugliano in Campania (NA)
Tel./Fax. (clicca qui)
E-mail: redazione@internapoli.it
Facebook
Twitter
iOS App
Android App
Google Plus
Flipboard
YouTube